FAQ

1. Di che tipo di bici ho bisogno?

Lubos Seidl, IT2019: “Ho seguito la regola d’oro del bikepacking, dicendo: basta andare con la bici che hai!”
April Marshke, IT2019: “Non esiste una bici perfetta in questo sport, solo atteggiamenti perfetti. “Il percorso segue strade e sentieri non asfaltati. Nel 2019 pneumatici da 42mm a 2,2 ″ su una bici da gravel fino alla mountain bike ammortizzata a pieno carico.

2. Ho bisogno di un’assicurazione?

Sì, poiché la corsa è totalmente autosufficiente, è necessario organizzare la propria assicurazione.

3. Chi applica le regole?

Tu le fai. La natura di queste corse a lunga distanza le rende impossibili da sorvegliare da parte di terzi, quindi la fiducia e la responsabilità ricade esclusivamente sulle tue spalle per un comportamento appropriato. Se c’è un’evidente violazione in questa fiducia, il direttore di gara prenderà una decisione in base al perché, come e quali regole sono state violate e se / quale penalità verrà data.

4. È questa un avventura per me? Sono abbastanza in forma?

Se sei qualcuno che cerca una sfida, sì, questo è per te. Una esperienza nel ciclismo sarebbe un vantaggio. Una prospettiva positiva con un buon senso dell’umorismo è obbligatoria. È richiesto uno standard di forma fisica al punto da poter trascorrere lunghe giornate di continuo in sella. E una consapevolezza dell’autosufficienza e di ciò che ciò comporta.

5. Se sono in una gara, cosa ottiene il vincitore?

Non è una gara nel senso convenzionale. Non ci sono premi per il 1°, 2° e 3°. I vincitori ottengono i complimenti e si vantano di essere i più veloci. Tutti gli altri gareggeranno da soli, a vicenda o solo per arrivare al traguardo. Batti il ​​pilota davanti o resta davanti al pilota dietro. Questa gara ti ispirerà a mettere in discussione i tuoi limiti e ti darà la certezza di essere molto di più.

6. Tracciamento GPS

Il tracciamento GPS online non ha lo scopo di garantire la totale sicurezza del ciclista. È solo a scopo informativo e convalida ovviamente la conformità.

7. Trasporto bagagli

Se la domanda è sufficiente, organizzeremo un trasporto bagagli dalla partenza  alla fine.
Finora dalla prima NorthCape-Tarifa, che termina anch’essa a Tarifa, nessun ciclista  ha avuto problemi a trovare una scatola per la bici a Tarifa o all’aeroporto. Se viaggi in autobus, non hai bisogno di una scatola. Ci sono negozi di biciclette a Tarifa che sono felici di aiutarti a fare le valigie, meglio contattarli prima. All’aeroporto di Málaga ottieni bikebox al banco delle compagnie aeree iberiche, anche se non voli iberico. Inoltre, non è un problema procurarsi nuovi vestiti a Tarifa, i negozi sono aperti 7 giorni su 7 e trovi vestiti per tutte le tasche in un minuto. Quindi abbiamo successo, optiamo per il tradizionale modo bikepacker, arriviamo in abiti vecchi e torniamo a casa con abiti nuovi. 

8. Ritorno a casa

Finora sono stati utilizzati tutti i tipi di trasporto: autobus, treno, aereo.
La stazione ferroviaria si trova ad Algeciras, a circa 10 km su per la collina e altri 10 km in discesa verso Algeciras. Vi sono infatti 2 treni.
La stazione degli autobus si trova a Tarifa e negli aeroporti di Gibilterra, Malaga, Siviglia o Jerez de la Fronterra. Gli autobus come treni ti portano in tutta Europa.